AVVISO DI PROCEDURA COMPARATIVA PER L’INDIVIDUAZIONE DI OPERATORI ECONOMICI ESPERTI IN RENDICONTAZIONE DI PROGETTI SIPROIMI – PROGETTO SIPROIMI MSNA RADDUSA.

AVVISO DI PROCEDURA COMPARATIVA PER L’INDIVIDUAZIONE DI OPERATORI ECONOMICI ESPERTI IN RENDICONTAZIONE DI PROGETTI SIPROIMI – PROGETTO SIPROIMI MSNA RADDUSA.

Premesso che:

 

– Decreto Ministeriale n. 39421 del 10/12/2021 di finanziamento in prosecuzione dal 01/07/2022 al 30/06/2025 del progetto SAI in scadenza al 30/06/2022 ammette a finanziamento il Progetto Siproimi presentato dal Comune di Raddusa;

– Visto che il Comune di Raddusa ha avuto riconosciuto un finanziamento per una somma complessiva pari a € 1.346.627,04, IVA inclusa;

Visto che con verbale di consegna del servizio in via d’urgenza del 02/10/2023 il Comune di Raddusa ha dato l’affidamento del Servizio all’ATI Cooperativa Opera Prossima Mandataria e Cooperativa San Francesco scs Mandante;

Ravvisata la necessità di ricorrere a operatori economici esperti e con accertata esperienza nella rendicontazione di progetti finanziati europei o nazionali, da impegnare nelle attività di rendicontazione della spesa previste nel Manuale Unico di Rendicontazione SPRAR e successive ed eventuali modifiche

 

INVITA

 

Gli operatori economici a presentare domanda di ammissione al presente procedimento di selezione.

 

Art. 1 – OBIETTIVO

Il presente Avviso ha lo scopo di individuare operatori economici esperti e con accertata esperienza nella rendicontazione di progetti Siproimi da impegnare nelle attività di rendicontazione della spesa previste nel Manuale unico di Rendicontazione SPRAR e successive modifiche, previa verifica amministrativo – contabile di tutti i documenti giustificativi originali relativi a tutte le voci di rendicontazione, della loro pertinenza rispetto al Piano Finanziario Preventivo, della esattezza e dell’ammissibilità delle spese in relazione a quanto disposto dalla Legislazione nazionale e comunitaria, dai principi contabili e da quanto indicato dal “Manuale Unico di Rendicontazione SPRAR”.

 

Art. 2 – OGGETTO DELL’INCARICO

Verrà conferito l’incarico agli operatori economici, mediante convenzioni, per la realizzazione delle attività di rendicontazione con riferimento alle attività e rispettando le disposizioni del Manuale unico di Rendicontazione SPRAR o qualsiasi altra indicazione dovesse provenire dal Servizio Centrale e/o Ministero dell’Interno e/o Ente Locale titolare di Progetto. L’attività di rendicontazione oggetto del presente Avviso riguarda il Progetto Siproimi per MSNA a titolarità Comune di Raddusa.

L’operatore economico selezionato si dovrà occupare di predisporre, monitorare e controllare tutte le fasi di rendicontazione nonché i documenti finali da trasmettere all’ente locale per le verifiche del revisore indipendente.

 

In particolare l’attività di rendicontazione dovrà riguardare:

– effettuare le verifiche amministrativo – contabili di tutti i documenti giustificativi originali relativi a tutte le voci di rendicontazione, della loro pertinenza rispetto al Piano Finanziario Preventivo, dell’esattezza e dell’ammissibilità delle spese in relazione a quanto disposto dalla legislazione nazionale e comunitaria, dai principi contabili e da quanto indicato dal “Manuale Unico di rendicontazione SPRAR”;

– caricamento in piattaforma e archiviazione documentale.

 

Art. 3 – MODALITÀ DI SVOLGIMENTO, DURATA E COMPENSO

Le prestazioni dovranno essere rese in funzione delle esigenze di risultato del Comune di Raddusa, nonché dell’ente gestore Coop. San Francesco Mandataria – Coop. Opera Prossima Mandante, secondo le loro direttive alle quali i professionisti dovranno attenersi, pur conservando la piena autonomia relativamente all’aspetto tecnico ed organizzativo di esecuzione dell’incarico.

Gli operatori economici selezionati saranno comunque tenuti a partecipare a riunioni di coordinamento con il personale dell’Amministrazione incaricato dell’implementazione del Progetto, secondo un calendario da concordare periodicamente.

Il compenso per lo svolgimento dell’incarico in oggetto, sarà pari a complessivi € 30.000,00 annui oltre IVA se dovuta, per il Progetto del sistema di accoglienza e integrazione – SAI – di n. 15 utenti appartenenti alla tipologia di Azione: “Minori (MSNA) e Neo maggiorenni” – Triennio 2023/2025, di cui al Decreto Ministeriale n. 39421 del 10/12/2021 – CUP: E99I22000950001 – CIG: 9769957790;

Tale compenso è da ritenersi onnicomprensivo e pertanto nessuna altra somma sarà erogata in relazione all’esecuzione dell’attività legata al succitato Progetto.

L’eventuale revoca del finanziamento comporterà l’annullamento della procedura e nessuna pretesa potrà essere avanzata da parte dei candidati, anche in seguito all’avvenuta pubblicazione ed approvazione della graduatoria.

La revoca del finanziamento, comporterà la decadenza automatica dell’incarico conferito, salvo gli adempimenti necessari alla rendicontazione delle somme ricevute.

 

3.2. Soggetti ammessi alla gara

Sono ammessi alla gara i soggetti in possesso dei requisiti di qualificazione prescritti dal presente

disciplinare, costituiti da:

1) operatori economici con idoneità individuale di cui alle lettere a (imprenditori individuali anche artigiani, società commerciali, società cooperative), b (consorzi tra società cooperative e consorzi tra imprese artigiane), e c (consorzi stabili), dell’articolo 45, comma 1, del Codice;

2) operatori economici con idoneità plurisoggettiva di cui alla lettera d (raggruppamenti temporanei di concorrenti), e (consorzi ordinari di concorrenti), f (le aggregazioni tra le imprese aderenti al contratto di rete) e g (gruppo europeo di interesse economico), dell’articolo 45, comma 1, del Codice;

3) da operatori economici che intendano riunirsi o consorziarsi ai sensi dell’articolo 47, comma 8, del Codice;

4) operatori economici con sede in altri stati membri dell’Unione Europea.

Gli operatori economici che intendono riunirsi o si sono riuniti in raggruppamento devono indicare in sede di gara, a pena di esclusione, le quote di partecipazione al raggruppamento,  nonché l’impegno ad eseguire le prestazioni oggetto dell’appalto nella percentuale corrispondente; il medesimo obbligo si applica sugli operatori economici che partecipano alla gara in aggregazione

di imprese di rete.

 

Art. 5 – REQUISITI PER L’AMMISSIONE ALLA SELEZIONE

Per essere ammessi alla presente selezione si dovrà essere in possesso dei seguenti requisiti:

 

Requisiti di Ordine Generale e Professionale:

  • di non trovarsi in alcuna delle cause di esclusione di cui all’art. 80 D.Lgs. 50/2016 e ss.mm.ii.,
  • dichiarazione di non essere incorso, nei tre anni precedenti, nei provvedimenti previsti dall’art. 44 del D. Lgs. 286/1998 in relazione all’art.43 dello stesso T.U. Immigrazione per gravi comportamenti ed atti discriminatori
  • non aver riportato condanne passate in giudicato o decreti penali di condanna divenuti irrevocabili oppure sentenze di applicazione della pena su richiesta, ai sensi dell’articolo 444 del Codice di Procedura Penale per reati gravi in danno dello Stato o della comunità, che incidono sulla moralità professionale o di sanzioni interdittive di cui all’art. 9 co. 2 lett.c del D.Lgs. n. 231/01 o altre sanzioni che comportino il divieto di contare con la Pubblica Amministrazione;
  • non essere soggetto/a a destituzione, dispensa, decadenza o licenziamento da un precedente impiego presso la Pubblica Amministrazione;
  • di non avere commesso grave negligenza o malafede nell’esecuzione delle prestazioni affidate da una pubblica amministrazione;
  • di non avere commesso un errore grave nell’esercizio dell’attività professionale.

 

I suddetti requisiti devono essere posseduti alla data di scadenza del termine per la presentazione delle domande.  I requisiti di cui al superiore elenco, quando si riferiscano a persone fisiche, devono essere posseduti da ciascuno dei soggetti indicati nell’art. 94 del Codice degli Appalti d. lgs. 36/2023

 

– per le Imprese sociali:

iscrizione alla CCIAA dalla quale si evinca che la categoria è attinente ai servizi del  presente avviso ( rendicontazione, valutazione, monitoraggio, assistenza tecnica, supporto amministrativo nella gestione dei fondi pubblici nazionali e comunitari).

I soggetti con sede in altri Stati membri dell’Unione Europea dovranno provare, ai sensi dell’art. 83, comma 3, del D.Lgs. 50/2016, la loro iscrizione, secondo le modalità vigenti nello Stato  di  residenza,  in  uno  dei  registri  professionali  o  commerciali  di  cui all’allegato XVI del  predetto  decreto,  mediante dichiarazione  giurata o secondo le modalità vigenti nello Stato membro in cui sono stabiliti ovvero mediante attestazione, sotto la propria  responsabilità, che  il  certificato  prodotto  è  stato rilasciato  da uno dei registri professionali o commerciali istituiti nel Paese in cui sono residenti;

  • per le   Cooperative   sociali   ed   i   Consorzi  di  Cooperative    sociali:

iscrizione  nell’Albo  delle  Società  Cooperative  istituito  presso  il  Ministero   delle Attività produttive ex D.M. 23.06.2004, ovvero nelle apposite sezioni dell’Albo delle Cooperative sociali  delle  rispettive  Regioni,  ove  istituito.  I  soggetti con sede in altri Stati membri dell’Unione Europea dovranno provare la loro iscrizione in appositi Albi o Registri equipollenti istituiti presso lo Stato in cui sono stabiliti;

  • sussistenza di finalità statutarie e/o istituzionali congruenti con i servizi e le attività oggetto della presente procedura, desumibili dall’atto costitutivo, dallo statuto o da analoga documentazione istituzionale prevista dalla specifica disciplina vigente in relazione alla natura del soggetto proponente;

 

Requisiti di carattere economico e tecnico

– essere in possesso di pluriennale esperienza consecutiva nelle attività oggetto del presente avviso (RENDICONTAZIONE DI PROGETTI SPRAR).

– Ai fini della dimostrazione di  tale  requisito  il  concorrente  dovrà  auto dichiarare l’elenco delle attività di rendicontazione svolte nell’ultimo triennio antecedente la pubblicazione del presente avviso;

 

Art. 6 – AVVALIMENTO

Ai sensi dell’art. 89 del Codice, l’operatore economico, singolo o associato, può dimostrare il possesso dei requisiti di carattere economico, finanziario, tecnico e professionale (cfr. art. 83, comma 1, lett. b) e c) del Codice), avvalendosi dei requisiti di altri soggetti, anche partecipanti al raggruppamento.

Non è consentito l’avvalimento per la dimostrazione dei requisiti generali né per quelli di idoneità professionale.

L’ausiliaria deve possedere i requisiti previsti dall’art. 94 del Codice degli Appalti d. lgs. 36/2023 e dichiararli in gara.

Ai sensi dell’art. 89, comma 1, del Codice, il contratto di avvalimento contiene, a pena di nullità, la specificazione dei requisiti forniti e delle risorse messe a disposizione dall’ausiliaria.

Il concorrente e l’ausiliaria sono responsabili in solido nei confronti della stazione appaltante in relazione alle prestazioni oggetto del contratto.

È ammesso l’avvalimento di più ausiliarie. L’ausiliaria non può avvalersi a sua volta di altro soggetto.

È sanabile, mediante soccorso istruttorio, la mancata produzione della dichiarazione dell’ausiliaria o del contratto di avvalimento, a condizione che i citati elementi siano preesistenti e comprovabili con documenti di data certa, anteriore al termine di presentazione dell’offerta.

Non è sanabile – e quindi causa di esclusione dalla gara – la mancata indicazione dei requisiti e delle risorse messi a disposizione dall’ausiliaria in quanto causa di nullità del contratto di avvalimento.

 

Art. 7 – MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

Per partecipare alla selezione è necessario presentare:

BUSTA A

1) DOMANDA DI PARTECIPAZIONE, debitamente datata e sottoscritta;

2)Copia del DOCUMENTO D’IDENTITÀ in corso di validità.

3) dichiarazione sostitutiva comprovante tutti i requisiti di partecipazione;

4) contratto di avvalimento e dichiarazioni successive, qualora sia previsto;

5) Dichiarazione ATI e/o contratto di Rete qualora sia previsto;

BUSTA B

La Busta B “Offerta tecnica” contiene, a pena di esclusione, il seguente documento:

– Relazione tecnica del servizio offerto.

La suddetta relazione contiene una proposta tecnico-organizzativa che illustra, con riferimento ai contenuti e alle modalità di realizzazione, dal punto di vista metodologico, tecnico e organizzativo, in conformità e coerenza con il Manuale Unico di Rendicontazione SPRAR – edizione Maggio 2018, tutte le componenti e le soluzioni proposte per il servizio in affidamento, anche con riferimento ai criteri di valutazione indicati al successivo articolo 8  del presente Avviso.

La stessa relazione dovrà inoltre:

– contenere apposita dichiarazione motivata denominata “Segreti tecnici e commerciali”, nella quale siano indicate le parti della Relazione tecnica che si intendono sottrarre al diritto di accesso e/o divulgazione ai sensi dell’art. 53 del Codice;

– essere compilata su fogli di formato dim. A4, con numerazione univoca e progressiva delle pagine, utilizzando un font Arial 11 pt, interlinea singola;

– essere contenuta in massimo 20 (venti) facciate complessive, esclusi indice, copertina e dichiarazione “segreti tecnici e commerciali”; e incluse tabelle, figure e grafici.

L’offerta tecnica deve essere sottoscritta dal legale rappresentante del concorrente o da un suo procuratore.

La documentazione tecnica deve essere priva, a pena di esclusione, di qualsivoglia indicazione (diretta e/o indiretta) riguardo l’offerta economica.

Art. 8 – MODALITÀ DI PRESENTAZIONE

Il Concorrente, pena l’irricevibilità e l’esclusione, dovrà far pervenire il plico contenente la documentazione amministrativa (Busta A) e la documentazione tecnica (Busta B) entro e non oltre il termine perentorio del 10/10/2023 alle ore 12:00, presso la Cooperativa Opera Prossima SCS  nelle seguenti modalità:

– Con consegna “brevi manu” presso la sede operativa , Viale della Rimembranza n. 74, 95044, Mineo (CT) (dal lunedì al venerdì dalle ore 9:00 alle 13:00 e dalle ore 15:00 alle 19:00);

– Con spedizione a mezzo posta elettronica certificata al seguente indirizzo: operaprossimascs@pec.it  indicando nell’oggetto della PEC : CANDIDATURA PER AVVISO DI PROCEDURA COMPARATIVA PER L’INDIVIDUAZIONE DI OPERATORI ECONOMICI ESPERTI IN RENDICONTAZIONE DI PROGETTI SIPROIMI – PROGETTO SIPROIMI MSNA RADDUSA 23-25. In quest’ultimo caso tutte le domande e dichiarazioni e i documenti allegati devono essere sottoscritti digitalmente a pena di esclusione e dovranno essere protetti da password da produrre il giorno dell’apertura dei plichi.

 

Il plico, a pena di esclusione, dovrà contenere al suo interno due buste chiuse e sigillate recanti l’intestazione del mittente, l’indicazione dell’oggetto della procedura e la dicitura, rispettivamente:

Busta “A – Documentazione amministrativa”;

Busta “B – Offerta Tecnica”;   

 

Si precisa che per “sigillatura” s’intende una chiusura ermetica recante un qualsiasi segno o impronta, apposto su materiale plastico come ad esempio una striscia incollata o del piombo, tale da rendere il plico e le buste, attestare l’autenticità della chiusura originaria proveniente dal mittente, nonché garantire l’integrità e la non manomissione del plico e delle buste.

In caso di invio dell’offerta a mezzo PEC tutti i singoli file e documenti devono essere firmati digitalmente dal legale rappresentante e dovranno essere protetti da password da produrre il giorno dell’apertura dei plichi. Non sono ammesse integrazioni ai plichi già presentati.

 

Come termine di presentazione della candidatura vale la data e l’ora di avvenuta consegna al gestore di posta elettronica certificata.

La firma posta in calce alla domanda di ammissione equivale all’accettazione incondizionata delle disposizioni contenute nel presente avviso.

Sono da ritenersi cause di esclusione:

 

  • la ricezione della domanda successivamente al termine di scadenza sopra indicato;

 

  • la mancata sottoscrizione della domanda.

 

Le domande di partecipazione a selezioni pubbliche equivalgono ad esplicita espressione del consenso previsto in ordine al trattamento dei dati personali, ai sensi della normativa vigente.

 

Art. 9 – Valutazione e criteri di selezione

Per la valutazione delle candidature pervenute verrà nominata, dal cda della Cooperativa,  apposita Commissione esaminatrice che esaminerà il contenuto della BUSTA A “Documentazione Amministrativa” per l’ammissibilità formale dell’operatore economico, tenendo conto dei requisiti di partecipazione.

La Commissione procederà poi a valutare nel merito il contenuto della BUSTA B “Documentazione Tecnica”, nello specifico la Relazione tecnica del servizio offerto, applicando i seguenti parametri ed attribuendo il punteggio massimo di 100 pt. così descritto:

 

Elementi tecnico – qualitativi Punteggio assegnato
1. Definizione di adeguate procedure di monitoraggio, gestione, controllo e rendicontazione 40
2. Rispondenza della relazione al Manuale Unico di Rendicontazione SPRAR – ed. Maggio 2018 20
3. Adeguatezza della metodologia di intervento rispetto alle Linee Guida per il funzionamento del sistema di protezione per titolari di protezione internazionale e per minori stranieri non accompagnati (SIPROIMI), nonché al Manuale Operativo. 40

 

 

Art. 9 – Pubblicità

Il presente Avviso viene pubblicato sul sito Internet della Cooperativa San Francesco SCS.

 

Art. 10 – Accesso agli atti e informazioni

Il Responsabile del procedimento e dell’accesso agli atti è la dott.ssa Infantino Giuseppina. Qualsiasi informazione riguardante il presente avviso deve essere richiesta all’indirizzo e-mail: info@operaprossima.it.